Anche l'Europa ha la sua mummia maledetta

Come tutti le mummie che si rispettano anche quella europea continua a mietere vittime tra coloro che hanno disturbato il suo sonno eterno.
- Non disturbare il cane che dorme…! – Diceva un vecchi detto. Dovremmo aggiungere - Non disturbare il riposo delle mummie, se non vuoi raggiungerle nell’alto dei cieli o nel basso degli inferi!-

Maledizione Oetzi: muore studioso Si è spento in Austria Konrad Spindler
Dalla mummia di Tutankhamon a quella dei ghiacci. Cambia la latitudine ma non il potere delle loro maledizioni. A 66 anni, è morto in Austria Konrad Spindler, l'archeologo che dal 1991, anno del suo rinvenimento, fu il massimo studioso di Oetzi, la mummia dei ghiacci. Spindler era malato da tempo di sclerosi multipla ma è anche l'ultimo di una serie di personaggi morti dopo essere venuti a contatto con il reperto.

L'ultima volta accadde qualche mese fa, sempre in Austria, quando una valanga uccise il tedesco Helmut Simon, il turista che aveva trovato i resti di Oetzi sui monti altoatesini dell'alta Val Senales. Il corpo di Simon, che era in lite giudiziaria con la Provincia autonoma di Bolzano sull'entità della ricompensa che gli spettava, fu trovato dopo alcuni giorni di affannose ricerche. Fu allora che si parlò soprattutto di maledizione.

Ma - come in ogni storia che si rispetti quando c'e' in ballo una mummia - ci furono altre morti che fecero discutere: come quelle della guida alpina Kurt Fritz e del patologo Rainer Henn, tutte persone che erano venute a contatto con Oetzi nei primi momenti della scoperta.
Oetzi reclama il suo riposo eterno, la sua storia continua,…

Fonte Tgcom

Non ci sono articoli

Vuoi proporre un tuo articolo o segnalarne, scrivi a info@annalastrega.it

Museo Alto Adige

Vuoi segnalarne uno scrivici o usa il nostro modulo

©Copyright 2008

Il Gazzettino della Magia

Anna la strega la prima vera cartomante online

home Il Gazzettino della Magia                
 
L’EUROPA HA LA SUA MUMMIA MALEDETTA  
  Maledizione Oetzi: muore studioso Si è spento in Austria Konrad Spindler