Le vacanze? "Famole strane" E' boom di itinerari da "brivido".

Addio vacanze relax all'ombra di una palma o di un pino, addio agi e comodità, il turista del terzo millennio cerca sempre più l'avventura e il brivido. E se il giro di boa di ferragosto rappresenta per molti la fine delle vacanze, per altri è solo l'inizio. Sul fondo degli abissi o in cima ad una vetta, l'importante è fare vacanze diverse e stravaganti, lontani dai soliti circuiti e dalla solita gente. Un turismo di nicchia che sta contagiando sempre più italiani, desiderosi di fare esperienze nuove e provare emozioni forti.

Dai castelli infestati dai fantasmi, alle rotte dei pirati dei mari del sud, ai luoghi 'visitati' dagli Ufo. Cresce la voglia di vacanze da brivido all'insegna di emozioni forti. Lo confermano i tour operator che intanto si stanno attrezzando per far fronte alla domanda, in aumento di stagione in stagione anche in Italia, di mete particolari e il più possibile avventurose o di luoghi che offrano attrezzature e possibilità di mettersi alla prova.

E se le richieste sono sempre più insolite, basta cliccare on line per realizzare il proprio sogno: le offerte a portata di mouse non mancano, all'estero come nel nostro paese, dove per altro molti Comuni, cavalcando la tendenza, hanno cominciato a rispolverare antiche leggende e a riscoprire i propri luoghi misteriosi
per rilanciare il turismo locale. Il modello è la Scozia, che ha saputo usare i suoi storici manieri trasformandoli nel tempo in un vero e proprio business.

Lo stesso ha fatto la Romania, che negli ultimi anni ha riscoperto il principe di Valacchia Vlad III, misterioso personaggio vissuto nel XV secolo in Transilvania, e trasformato nel leggendario vampiro 'Dracula' dall'omonimo romanzo gotico di fine ottocento di Bram Stoker. Il suo castello è entrato così, grazie ad un'operazione di marketing turistico, in pacchetti vacanze dai costi accessibili per chi, stanco di estati sulla spiaggia sotto l'ombrellone, aspira ad un viaggio alternativo a sfondo storico-culturale. Insomma la vacanza da brivido sta prendendo sempre più piede e in molte agenzie specializzate, un cliente su cinque richiede esplicitamente località 'particolari'.

Castello di Dracula
Castello di Draula
(cliccami x ingrandire)
Moltissime le persone che vogliono visitare i castelli infestati. Miniera di storia e leggende l'Italia, da nord a sud, vanta migliaia di borghi e castelli che potrebbe diventare meta di turisti con la sindrome del 'ghostbuster'. Per ora, in attesa che gli specialisti del settore si adeguino e che gli enti locali valorizzino
i loro tesori, si può fare il turista 'acchiappafantasmi fai da tè inventando itinerari con l'aiuto di Internet e dei tanti siti amatoriali, ma talora anche istituzionali, che svelano i tanti misteri del Belpaese.

Tra gli indirizzi piu' gettonati www.fantasmitalia.it, che raccoglie per ogni provincia leggende e storie di fantasmi
Ma le richieste di vacanze "alternative" non si fermano qui.
Sempre più numerose sono le persone che domandano di visitare i luoghi di avvistamento Ufo. Anche quelli in Italia non mancano, in particolare in Lombardia.

E poi c'è anche un esercito di chi vuole coniugare la voglia di mare con un'avventura stile Salgari sulle orme di Sandokan o del Corsaro Nero ed è pronto ad affrontare le rotte dei mari del sud a 360 gradi. Le mete allora possono essere tante dall' l'isola di Mompracem, fino alle Antille o alle Bermude. Posti tutti di incomparabile bellezza, e in alcuni casi ancor oggi, nel XXI secolo, dominio dei moderni pirati pronti ad autentici raid a sorpresa. Un rischio che in molti sono pronti a correre e a portata di tasca. Nel mare della Malesia è facile affittare una barca anche in una zona ritenuta insicura.

Moltissimi turisti, comunque, soprattutto dopo la tragedia dello tsunami, ora sono orientati verso le coste dell'America centrale. Qui numerose località non hanno mancato di sfruttare il ricordo e tutta la letteratura e la più recente filmografia dedicata ai predoni del mare. Dove non c'erano, sono nati così ristoranti intitolati ai pirati famosi, o locali nei quali è possibile bere lo stesso rum che bevevano loro.

A Cartagena, in Colombia, sono stati ricostruiti alcuni ambienti, ed è inoltre possibile trovare gadget, fare foto accanto a giganti travestiti da pirati (come a Roma con chi si veste da legionario), entrare in negozi dove è possibile comprare abiti da pirati o riproduzioni fedeli delle navi che attaccavano audacemente i
galeoni spagnoli o le città costiere. Non si corrono rischi particolari nel fare questo genere di tour, e c'è anche il tempo di godersi una vera vacanza esotica in uno dei mari più belli del mondo.

Vacanze avventura anche per i più piccoli che possono vivere per una settimana da veri indiani pellirossa. Si dorme in speciali tende montate tra i rami, circondate da una natura ancora selvaggia e incontaminata, a ridosso del mare oppure nei tradizionali "tepee" e ci si muove a dorso di cavalli, trasportando vettovaglie e bisacce.

Per chi le vacanze ama "farle strane" insomma la scelta è davvero vasta, bastano una buona dose di incoscienza e di spirito di adattamento. Oltre ad un conto in banca di tutto rispetto.
Fonte TGcom
Ripreso da www.Annalastrega.it

Non ci sono articoli

Vuoi proporre un tuo articolo o segnalarne, scrivi a info@annalastrega.it

Non ci sono link

Vuoi segnalarne uno scrivici o usa il nostro modulo

©Copyright 2008

Il Gazzettino della Magia

Anna la strega la prima vera cartomante online

home Il Gazzettino della Magia                
 
vacanze da brivido  
  Le richieste sono sempre più insolite, basta cliccare on line per realizzare il proprio sogno: le offerte a portata di mouse non mancano, all'estero come nel nostro paese, dove per altro molti Comuni, cavalcando la tendenza